melannùrca al caramello

mela annurca con caramello e crema alla cannella, composta di mele e cialda croccante al sesamo e semi di papavero

occorrente per due commensali:
2 mele annùrche
fava tonka grattata
zucchero
acqua

cialda
50 gr semi di sesamo
25 gr semi di papavero
65 gr  zucchero a velo
50 gr di burro fuso
25 g di farina “0”
20 g di succo d’arancia

caramello
70 gr  zucchero
15 gr di acqua

cremosa alla cannella Bacco

 

  • cialda: in una piccola ciotola mescolo tutti gli ingredienti e metto a raffreddare in frigorifero per venti minuti; riprendo l’impasto ben freddo e formo delle palline grandi come una noce e le dispongo sulla teglia con carta forno, premo leggermente con il pollice e passo in forno a 185 ° per  quindici minuti, l’impasto si appiattisce restituendo un disco croccante e sottile, lascio raffreddare
  • caramello: in un piccolo tegame lascio sciogliere lo zucchero a fiamma bassa, quando raggiunge la colorazione ambrata spengo la fiamma e molto lentamente verso l’acqua a filo, prestando attenzione al vapore che si andrà a creare e mescolo con la frusta
  • mele: sbuccio le mele, taglio la calotta  superiore (che metto da parte) e scavo al centro per asportare il torsolo e dispongo ogni frutto sopra un foglio di carta da forno, verso il caramello nel foro della mela, spolverizzo con fava tonka grattata,  chiudo la carta e metto in forno a 190 °  per venti minuti. A cottura ultimata sforno, apro il cartoccio e lascio raffreddare
  • con la fiamma del cannello caramellizzo leggermente la superfice della mela, verso la crema alla cannella nella sac a poche e finisco di riempire il foro delle mele
  • con gli scarti delle calotte delle mele realizzo la composta in queste proporzioni: 1 parte frutta, 1/2 di  acqua, 1/2 di zucchero (io ho pesato 40gr di mela, 20gr di acqua e 20gr di zucchero); in un piccolo tegame lascio cuocere a fiamma bassa per venti minuti, frullo il composto e lascio raffreddare
  • nel piatto verso la composta di frutta, dispongo la mela farcita al centro con la cialda, completo con qualche goccia di caramello rimasto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *